Coniolo – Pontestura

Lunghezza totale: 7.613 m
Lunghezza panoramiche: 5.881 m

Km tot 7,4; Km panoramici 2,14

A Coniolo la strada (SP7) prosegue dritta, inizia a scendere e si apre sulla sx e di fronte, si apre quindi anche sulla dx, incontra giardini curati, sullo sfondo (media distanza) colline dolci, coltivi e boschi fino ad incontrare di fronte e a dx Cascina Smeralda (punto di veduta) ; prosegue quindi aperta sui lievi pendii a coltivo a sx e raggiunge Vialarda. All’incrocio a T (segnale Pontestura) svoltare a sx direzione Quarti. Allo stop svolta a dx a U direzione Piccaluga, Quarti, Rollini, Cascine Lunghe imboccando strada Vialarda (indicazione percorso panoramico Basso Monferrato).

All’uscita dalla frazione: edilizia sparsa, totem Cemento, quindi apertura a sx su lievi ondulazioni a coltivo e sullo sfondo la pianura casalese. La strada prosegue su crinale, aperta a sx (frutteti in primo piano e veduta sui rilievi dell’area nord-est) e a dx (coltivi in primo piano e veduta laterale distante sui rilievi dell’area nord-ovest e, più frontalmente, su quelli dell’area sud-ovest – Crea, etc.), procedendo la veduta a dx si apre sull’area del Po e sulla pianura, il percorso si sposta a mezza costa con un’ampia area boschiva cintata a sx e sulla dx l’abitato di Quarti (Parrocchiale), in distanza Pontestura e, come fondale, l’area del Po, la pianura vercellese ed i rilievi delle colline monferrine (quadranti NO – SO).

Al bivio per Piccaluga proseguire dritto, si incrocia il percorso Miniere (rosso).

Ingresso alla frazione Quarti tra edilizia sparsa fino al centro ove a dx si incontra la piazzetta della Parrocchiale (manierismo barocco) si svolta a sx per strada principale tra due basse cortine di edilizia abbastanza compatta. Oltre piazza Felice Deambrogio (parcheggio e ristoro) proseguire a dx in direzione Pontestura (si abbandona la sovrapposizione con il percorso Miniere che prosegue dritto a sx). La strada prosegue tra cortine basse e regolari di piccole abitazioni e cascine. All’uscita dalla frazione veduta aperta fino al crinale di Crea.

Il percorso procede in discesa aperto frontalmente e a sx con profili di primo piano caratterizzati da coltivi e filari boscosi, si apre a sx, tra edilizia sparsa e coltivi, procede poi a mezza costa e si apre a dx su pendii sempre più lievi a coltivo. Attraversa la frazione di Cascine Lunghe all’incrocio svoltare a dx direzione Pontestura e prosegue nel paesaggio di pianura, tra ampie aree coltive e alberature sparse, dell’area tra quadrante N.E e N.O. attraversa il torrente Stura, sottopassa la SS455 e raggiunge la SP8 dove occorre svoltare a dx. Questa con le medesime caratteristiche paesistiche, incontra a sx l’ampia area piantumata e cintata della cascina Bagiana, quindi entra nell’area di frangia di Pontestura (capannoni sparsi).

Pontestura, proseguire dritto in direzione Gabiano, Camino, Cantavenna, Rocchetta; a sx reperto di archeologia industriale del mulino, più avanti a dx edificio residenziale primi ‘900, in fondo alla strada a dx chiesa Madonna delle Grazie di maniera barocca e davanti il fronte di una cascina con palinsesto di scritte, indicazioni e motti di vari periodi. Incrocio SP7 a dx direzione Asti (via Casale) e quindi a sx (via E. Crosetto) direzione piazza Castello ove sosta e parcheggio per visita centro storico.