Chiesa di Sant’Anna

Pubblicato da il 22 agosto 2014

Sorta nel sec. XVI presso la porta detta di Casaleggio, col titolo di S. Maria dei Disciplinanti. Fu sede della confraternita dei Disciplinanti. Facciata a capanna, con timpano sorretto da quattro alte lesene. Campanile a sezione triangolare. All’interno affreschi del sec. XIX di Maggi. Vi è un solo altare. Si custodisce una bella statua settecentesca dell’Addolorata con baldacchino, che viene portata in processione il Venerdì Santo; in passato era sistemata in una nicchia della parete di fondo, contornata daiMisteri. Ai lati sono collocate due grandi tele del sec. XVIII, mal conservate, con S. Giuseppe e un Santo sacerdote. Statue lignee di S. Anna e S. Gioacchino sono poste in due nicchie alla pareti laterali. Una stele funeraria con epigrafe in lingua francese ricorda il principe Luigi Osvaldo Ottone di Salm Salm (morto il 22/2/1822)