Chiesa Parrocchiale dell’Assunzione di Maria Vergine o di San Spiridione

Pubblicato da il 22 agosto 2014

Edificio rimodellato ad impianto centrale su progetto di Sebastiano Guala intorno al 1650-60. Interventi ottocenteschi con rimozione di due altari e di vari sepolcreti; il nuovo altar maggiore (acquisito da altra sede ignota e databile alla metà del Settecento) venne benedetto nel 1819. Nel 1826 furono collocate tre campane. Nel 1903 il campanile fu sopraelevato a m 26 con nuova cella campanaria a forma di tempietto ottagonale con colonnine; restauro nel 1996 . Recente rifacimento dell’intonaco della facciata; nel 2005 è stato realizzato da Renzo Rolando e Giovanna Defrancisci un affresco in facciata raffigurante S. Spiridione orante ai piedi della Madonna Assunta, ispirato ad un dipinto originale più antico.